09
06
07
10
15
08
14
13
11
16
12
01
04
02

IN CUCINA

L'acquisto e la conservazione

L'asparago è un prodotto che va consumato freschissimo: come dice un saggio proverbio, l'asparago possiede 40 proprietà benefiche, ma ne perde una per ogni ora che passa dal momento della sua raccolta. Il modo migliore di consumarlo è quindi di comprarlo direttamente dal produttore; in ogni caso, è possibile valutare la sua freschezza nel momento dell'acquisto. Controllando la base del turione, dove l'asparago è stato tagliato, esso deve essere umido e non rinsecchito; lo stelo deve essere duro, flessibile, resistente alla rottura; le punte devono essere ancora chiuse.

Se non prevediamo di utilizzarli subito, è possibile conservare gli asparagi in frigorifero, nel cassetto della verdura, avvolti in un panno umido, per massimo 3 giorni se li abbiamo acquistati freschissimi. Come alternativa è possibile immergere il gambo nell'acqua fredda e conservarlo così per massimo 24 ore fuori dal frigorifero.

La preparazione più semplice

Prima dell'utilizzo in cucina gli asparagi vanno lavati molto bene, legati a mazzetti e immersi dalla parte del gambo in acqua salata in ebollizione. Usate sempre una pentola alta, in modo che possa essere chiusa con le punte degli asparagi che rimangono fuori dall'acqua e vengono cotte dal vapore generato dall'ebollizione. Il tempo di cottura varia dai 12 ai 20 minuti, secondo la grossezza degli asparagi.

Gli asparagi così lessati si prestano a essere conditi con olio d'oliva di certificata produzione agricola e limone, senape, burro fuso, e con varie salse calde o fredde: maionese, olandese, maltese, tartara, bernese e con formaggi adeguati.

In cucina

Generalmente si ritiene che il miglior modo di consumare l'asparago sia lesso con le uova. Con un po' di fantasia risulta ottimo anche in numerose altre pietanze. L'asparago verde è più profumato e si presta bene in risotto con il riso Vialone Nano Veronese. Da riscoprire è il consumo a crudo dell'asparago bianco tagliato a rotelline sottili in carpaccio di carne bianca e pesce o su un fiore di fettine di mele di Verona, condito semplicemente con olio extravergine di oliva ed aceto balsamico.

Le ricette

Di seguito proponiamo una raccolta di ricette, adatte a stimolare la fantasia per utilizzare gli asparagi in ogni tipologia di piatto, dagli antipasti fino ai dolci.